Sogas, Oliverio spinge Reggio verso Lamezia

porca miseria perchè?condoglianze alla famiglia

commento inviato il 24-12-2010 alle 23:11 da sabry

……………………..Come ben dice Doriano, la prima riflessione è: PERCHE’? Perchè, per esempio, alla feccia umana che gira con grandi quantitativi di droga in pancia va sempre bene? Perchè chi guida ubriaco pur provocando una strage si salva? Si potrebbe continuare con gli esempi, ma non è mia intenzione far polemiche; mi chiedo soltanto quale disegno divino possa contemplare queste iniquità, e se è vero che Dio esiste ed è giusto, che senso ha la nostra vita fatta di sofferenze? Forse è vero che siamo di passaggio e che un’altra vita migliore ci aspetta… E’ forse la nostra esistenza terrena lo scotto da pagare per meritare l’amore di Dio? Intanto per noi è qui l’inferno: per questi poveri genitori, per chi è malato, per chi subisce…almeno fossimo tutti dotati di una robusta fede che ci venisse in soccorso nei momenti di immenso dolore come questo, ma non tutti l’abbiamo, e non va meglio nemmeno per chi vuole imparare ad amare Dio (nonostante tutto)…potremo mai vivere in pace in base ai nostri meriti?

Mi stringo al dolore della Famiglia.

commento inviato il 24-12-2010 alle 21:04 da CINZIA

Quando succedono tragedie come questa che “strappano” dalla vita persone giovani e giovanissime gli interrogativi che ci pone sono molti, ma il “grido” che per primo echeggia è quello del “perchè?”. Non credo esistano risposte ben precise ai “perchè”, nonostante le “rassicurazioni” che vengono, per chi crede nella giustizia Divina, dai Teologi o dahli uomini di fede. Le famiglie colpite da simili lutti sono segnate per sempre e non è pensabile che neppure per un istante sentano di essere “state abbandonate”. E’ il grande “mistero” della vita dell’uomo; siamo certi di quando siamo nati ma da quel momento in poi, in qualsiasi istante, può succedere qualcosa che cambia tutto, in bene o in male. In simili frangenti l’unica cosa che si può fare per queste famiglie è stare in silenzio, pregare e sperare che Dio dia loro la forza per superare il dramma che stanno vivendo. E, se si conoscono queste famiglie, stare loro accanto, non per un solo giorno, con gesti concreti di solidarietà umana e materiale. Condoglianze vivissime alla famiglia di Manuel; riposa in pace!

commento inviato il 24-12-2010 alle 16:56 da Doriano

About Me

Related Posts